Capolinea

Non conosco la destinazione, solo fermate intermedie ai margini del cuore. Amori cercati, smarriti, costruiti o esauriti. Corpi senza gravità su un letto senza lenzuola, solo brividi di febbre per notti fredde mentre il tempo scorre e nessuno controlla il pilota automatico finché non lo vedi sbattere.
Non lo vedi sbattere il tuo sporco viso contro gli occhi di chi osa giudicare, non lo vedi sbattere il tuo lurido cazzo contro cosce che non sono altro che corpi in vendita. Insegui, piangi, sudi e ti sorprendi a faticare, a spingere le spalle contro un muro che non lascia scampo, che consuma in un lampo la passione che consuma l’amore e muore come la farfalla appena venuta a galla.

Annunci

2 pensieri su “Capolinea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...