Genova per noi

Non ci rendiamo mai conto della potenza della tragedia ogni volta che succede, perché la televisione e i media ce li offrono come spettacolo, allontanandoci dalla realtà dei fatti spendendo parole cercando parole per alimentare il fuoco delle chiacchiere.
Pietà una volta di più, oggi Genova domani chissà.
Tony

Annunci

Il pensiero dell’attesa

Quelli che vivevano la nostra stessa esistenza prima di noi , che prima di noi “erano“, come superavano il pensiero dell’attesa? Il confronto con il nostro modo di vivere, di non saper porre un limite all’attesa, è plausibile? Voglio dire, qual è la differenza emotiva tra lo spazio che intercorre tra l’invio di un messaggio con il telefono e l’invio di un messaggio per lettera o tramite persone?