Come nei film con Bud Spencer e Terence Hill

Non mi sono mai sentito pronto (capace)
davanti agli orizzonti infiniti
che non smettono di alimentare i sogni
i baci la paura la trattengono
ma invadono l’equilibrio di una scelta di vita
senza contare i particolari più comuni
la scelta di mangiare senza sale
il furto di uno specchio rotto
compresa l’immagine smarrita che riflette distorta
nell’universo della fantasia che insegna
che tenersi a distanza di sicurezza ha il suo perché
come nei film con Bud Spencer e Terence Hill.
Non mi sono mai adagiato sugli allori
scenari scremati tra semafori impazziti
che non smettono di fermare il tempo
i santi la rabbia la percepiscono
ma dissentono dal flusso che fa cambiare strada
senza alterare lo scorrere del tempo
le mani che accendono un abbraccio
il silenzio che aspetta ancora un tuono
sotto un cielo dipinto di pastelli
nella scia di un lampo ancora acceso
che ripararsi dal rumore del mondo ha il suo perché
come nei film con Bud Spencer e Terence Hill.
©ToniM2018

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...