Quello che era

Che fine ho fatto
son caduto nel pozzo
e ho visto i desideri
di chi ho conosciuto
e chi ho incontrato ieri
c’erano tutti
ma tu non c’eri
o forse non mi immaginavi.
Ho ridipinto la camera
ma il letto è lo stesso
e nessuno più ha dormito
sul tuo cuscino
dove i sogni si avverano
mentre i fantasmi si animano
con un tasto del telecomando
indietro non si torna mai.
Spiegami questo silenzio
anche il mare dorme
un’altra birra al cameriere
ordinata senza parlare
bevo alla tua salute
mentre fuori piove
ma l’ombrello è rimasto a casa
insieme al mio orgoglio.
Qualcosa ci uccide
forse è la malinconia
è lei che decide
si è presa le chiavi di casa
mentre il giorno resta
la notte è volata via
insieme al tuo profumo
e al fumo di un’altra sigaretta.

©ToniM2018

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...