Vortice

Faremo il viaggio in treno tirando il freno a mano, ogni volta che qualcuno ti guarderà negli occhi, per bloccare li l’amore e il sale sulla bocca per dimostrare al mondo che un fiore nasce piano, anche quando l’acqua non arriva al giardino, buttami le chiavi e stammi più vicino, proteggimi dai pazzi e accogli il mio bambino.
Ci ho pensato a lungo mentre camminavo, in cerca di una stazione per partire ancora, in cerca di una chiesa per poterci confessare, dire la verità ora o tacere per sempre, che in fondo anche quando piove prima o poi smette. E quando esce il sole mi nascondo nel tuo respiro, così ho un giorno in più per sentirmi vivo.

Annunci

2 pensieri su “Vortice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...