Incontro (post di Fosca Sensi)

qui il post
Proprio sulla strada, nel traffico del rientro. Lui allo sportello automatico, finisce quello che deve fare e dondola la testa da giù a su, di lato, come quando tanto tempo fa si stava forse accosciati su qualcosa che non doveva esserci sottratto. E ha una giacca di nylon e la testa rasata, il collo segnato e l’occhio che buca, ed è magro in modo strano per questo secolo qui, perché lo sembra per molto spendersi. È giovane. E subito al suo scostarsi una ragazza fa una corsetta da coda di cavallo e si appoggia alla macchinetta, con il muoversi di chi ha freddo. Perché ha proprio un velo di leggings e una specie di blusa di peluche. E i capelli più chiari della sua carne.
Guardatevi.
Io prego, provo un incanto a denti duri, con tutto quel che può il mio occhio.
Voltati, vedi quel corpo appena schiuso, fatti trovare nel profilo che taglia. Vedi chi c’è in quella carne, che poi è qualcosa di tutte le carni.
Ma no. Hanno paura, hanno fretta. Non credono più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...