C’è un bambino

C’è un bambino, un disegno tra le mani,
e matite sparse tra fogli colorati
fuori c’è una guerra
un futuro contro un muro
una speranza negata e una giostra abbandonata.
C’è un bambino, sogna ali per volare
come Superman, come papà in cielo
giochi per crescere e nascondere ferite
occhi che non piangono per non perdere tra le lacrime la visione del futuro,
lontano, oltre il mare e dentro il cuore malato di chi continua a odiare.
(grazie per l’ispirazione a Nicole)

Annunci

Un pensiero su “C’è un bambino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...