la scatola dei bottoni 5 (pubblicazione settimanale)

#editoriale
Che succede se scorri la bacheca di twitter un sabato sera in cui è in onda C’è posta per te e nel corso della giornata un “pazzo” ha avuto il suo momento di notorietà in cronaca nera? Succede che si amplifica la diffidenza verso i social, spengi tutto e fai un gesto bellissimo verso te stesso, apri un libro.
#tweet della settimana

#libri finito di leggere
Ogni piccola bugia di Alice Feeney. terminata la lettura di questo libro, la cui nota interessante è data dalla divisione della storia in tre segmenti, il presente in cui Amber è in coma, alternato con i fatti accaduti la settimana prima, e la finestra sul passato da bambina che regalerà alla fine il colpo di scena che accende il senso di questa lettura. Nel complesso libro a tratti noioso, dovuto anche all’ambientazione data, ma personaggi comunque ben sviluppati. Voto sufficiente.

#Incipit

Ero poco più che un bambino quando fui derubato di me stesso. Avvenne in piena estate, in montagna. Il sole di giorno regnava, dipinto, su un cielo pastello. Alloggiavamo in una pensione tutta fiori e legno, di quelle in cui perfino d’agosto ti sembra di percepire il crepitio di una stufa accesa.

Questo è il nuovo libro in lettura, si tratta di “L’interpretatore dei sogni” di Stefano Massini.

#TvFilm
Terminato questa settimana con il sesto episodio la serie tv di Francesca Comencini, “Romanzo famigliare”. Nel complesso una buona storia, ben recitata ma con una trama spesso debole e ferma a se stessa. Oltre a Guido Caprino e Vittoria Puccini si fanno paicevolmente notare le esordienti Fotini Peluso (straordinaria nella sua naturalezza) e Barbara Venturato.

#Fumetti
Uscito il primo febbraio il secondo dell’episodio in due parti di Diabolik inedito, “L’esca” , che conclude la storia iniziata a gennaio con “Cappio alla gola”. Ne parlerò come di consuetudine con una recensione a parte.
Terminata invece la lettura del volume tre di “The Don Rosa Library”, l’opera integrale di Don Rosa pubblicata da Panini Comics. Per chi non lo sapesse Don Rosa è un disegnatore dei personaggi Disney, più precisamente dei paperi, ed è l’erede naturale di carl Barks, avendo ripreso spesso e volentieri storie pubblicate da Carl barks, dandole un legittimo seguito. Questo terzo volume presenta cinque storie, di cui la principale è sicuramente quella a cui spetta anche il ruolo di disegno di copertina, “Paperino e il ritorno a Testaquadra” di cui Don Rosa è come per quasi tutte le storie sceneggiatore e disegnatore. Questa è la prima storia in assoluto, è del 1989, in cui l’autore americano produce un sequel da una storia di Barks, “Paperino e il mistero degli Incas” pubblicata nel 1949. Volume immancabile nella collezione degli appassionati Disnay, come del resto tutta l’opera di Don Rosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...