Una realtà al cubo 

Rollingstoneworld

Una visione ravvicinata del rompicapo più famoso del secolo

Probabilmente Erno Rubik, nella sua casetta dell’Ungheria degli anni ’70, non avrebbe mai immaginato che nel 2016 milioni di ragazzi in tutto il mondo praticassero ciò che oggi è detto speedcubing. Infatti, da allora, da quando il cubo di Rubik si è diffuso come rompicapo, che spesso veniva lasciato irrisolto in qualche angolo della casa, molte cose sono cambiate: soprattutto grazie ai numerosi tutorial su youtube, sempre più adolescenti si appassionano alla risoluzione del cubo, cercando di completarlo nel minor tempo possibile; ciò comporta l’apprendimento mnemonico di una serie di algoritmi che portano alla risoluzione dello stesso qualunque sia il suo scrumble (serie di mosse generate casualmente ai fini di scombinare il cubo il più efficacemente possibile).


Lo speedcubing è una disciplina sportiva dove i concorrenti si affrontano nella risoluzione del cubo di rubik e dei poliedri magici in generale nel…

View original post 812 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...