Quando nasce un’idea, si crea una sorte di autodifesa alle proprie abitudini di respingere per non approvare. Un’idea può essere una storia sentimentale, un viaggio per dimenticare o anche un tuffo per non rimanere a galla. Il seme crea il percorso da intraprendere, un nuovo stimolo ogni passo , un tragitto fiducioso della propria qualità. Si radica nel profondo e distribuisce attraverso il cuore un sentimento che cresce fino a formare radici solide, destinate a rendere sofferente l’anima ogni volta che incontra un ostacolo. Un muro cresciuto senza avviso o forse sempre stato li ma scavalcato fino a quando non è cresciuto più in alto, fino a raggiungere sensazioni stabilite da mancanza di affetto, nei luoghi che sono più vuoti.
©Toni M2017
(Il seme nuovo è fiducioso. Si radica nel profondo, nei luoghi che sono più vuoti. (Il giardiniere dell’anima) C. P. Estès)
Laura

Annunci