I preferiti del 2016

Ricalcando il post dell’amica blogger Tararabundidee provo a fare questo resoconto annuale che prima d’ora non avevo mai azzardato a mettere su. Ovviamente nel caso di romanzi o serie tv inserisco quello che ho letto e visto in quest’anno.
SERIE TV

  • Stranger things
  • Top of the lake (Il mistero del lago) 2014
  • The OA (sulla fiducia, perchè la sinossi mi attira molto)

ITALIANE

  • Non uccidere
  • L’allieva
  • La mafia uccide solo d’estate

ROMANZI

  • L’uomo nero e la bicicletta blu (2011)
  • Lo spacciatore di fumetti (2013)
  • L’imperfetta (2016)
  • menzione speciale per Ilaria Palomba, che con Homo homini virus e Una volta l’estate (in coppia con Luigi Annibaldi) ha rappresentato la mia più bella scoperta di questo 2016.

GRAPHIC NOVEL

  • Patience
  • Il suono del mondo a memoria

(ne ho inserite solo due perché non ho fatto in tempo a leggere altre che ho acquistato in questi ultimi giorni, so che meritano un posto di riguardo.)

RICORDI

  • David Bowie
  • Muhammed Alì
  • Bud Spencer

 

Annunci

7 pensieri riguardo “I preferiti del 2016

  1. Per quanto riguarda i fumetti, il migliore uscito nel 2016 è il vol. 10 della Daredevil Collection (“Il secondo segreto”): è una ristampa, quindi conoscevo già gran parte delle storie al suo interno, e sono tra le più belle che abbia mai letto.
    Allargando il discorso ai libri, se dovessi citare le mie letture migliori del 2016, il primo nome che farei sarebbe senza dubbio “Lascia che accada” di Amber L. Johnson. Un libro delicatissimo su una ragazza che si innamora di un coetaneo con la sindrome di Asperger, e quindi sugli eroici sforzi che lei compie per accettare tutte le pesanti anormalità che derivano dall’avere una relazione con lui. Avrei voluto recensire questo romanzo, ma ogni volta che ci provavo mi rendevo conto di camminare su un campo minato, perché qualsiasi cosa io scrivessi rischiavo di risultare involontariamente offensivo nei confronti delle persone diversamente abili. E quindi ho dolorosamente rinunciato.
    Riguardo alle serie tv, questo è stato un anno anomalo per me: di norma arrivo a Dicembre senza averne guardata una, quest’anno invece ne ho guardate addirittura 3 (Daredevil, Westworld e Shades of Blue). Ne è stravalsa la pena in tutti e 3 i casi, anche se la prima è peggiorata davvero troppo nella seconda stagione.
    Per i film invece è stato un anno senza infamia e senza lode: non ho visto nessun capolavoro, ma rispetto ad altri anni ho anche visto molte meno schifezze. Anzi, di schifezze ne ho viste soltanto 3, peraltro tutte più vecchie del 2016 (The Homesman, Un colpo all’italiana e Il professor Cenerentolo).
    Dato che tengo un elenco dei film visti quest’anno nella posta elettronica, te lo copio&incollo:

    Creed – Nato per combattere
    La grande scommessa
    L’amore non va in vacanza
    1981: Indagine a New York
    Quo vado?
    Deadpool
    The Hateful Eight
    Il caso Spotlight
    Joy
    Blood Out
    Cado dalle nubi
    L’Universale
    McFarland, USA
    Codice 999
    Lo stato contro Fritz Bauer
    My father Jack
    The Homesman
    La pazza gioia
    Colonia
    Assassins Run
    Dawn Rider
    Un colpo all’italiana
    Lo chiamavano Jeeg Robot
    L’odio colpisce due volte
    Tutti vogliono qualcosa
    Missionary Man
    Io ho ucciso!
    Get over it
    Julieta
    Sweetwater – Dolce vendetta
    Third person
    Eurotrip
    La dea del successo
    Suicide Squad
    It follows
    I perfetti innamorati
    Command Performance
    La grande rapina
    Go with me
    Lettere da Berlino
    La mia vita a stelle e strisce
    Tutto può accadere a Broadway
    Sing Street
    Premonitions
    Che bella giornata
    Il rito
    Una folle passione
    Belli di papà
    Manhattan Nocturne
    Conspiracy – La cospirazione
    La legge dei narcos
    Vice
    Il professor Cenerentolo
    Badge of Honor
    Like Crazy
    Skin Trade – Merce umana
    Icarus
    Jane got a gun
    In a valley of violence
    A certain justice
    One in the chamber

    Tra tutti questi, il più bello è di gran lunga Lo stato contro Fritz Bauer. Fa scomparire anche tutti i film che ho visto nel 2015.
    Sui gradini più bassi del podio metto due western moderni visti proprio in chiusura: medaglia d’argento per Jane got a gun, medaglia di bronzo per In a valley of violence. Menzione speciale per Una folle passione.

    Mi piace

      1. Evito per principio tutti i film di Mastandrea. Pur essendo generalmente contrario alle decisioni drastiche, ho scelto di boicottarlo dopo averlo visto dileggiare in modo odioso Paolo Ruffini ai David di Donatello 2014. Ruffini fu pessimo quella sera, ma quando Mastandrea cominciò a ridicolizzarlo vidi in lui un gusto sadico nel girare il dito nella piaga, nel prendere a calci un uomo già a terra che non mi piacque per niente. Grazie per la risposta, e buon anno! 🙂

        Mi piace

      2. Giallini è un altro attore che mi sembra simpatico come un rutto all’aglio, ma la mia è un’impressione e non una certezza, quindi a differenza di Mastandrea non vedo il motivo di boicottarlo. Edoardo Leo onestamente non so manco chi sia, mentre sulla Smutniak ti do pienamente ragione: è di una bellezza mozzafiato, e probabilmente quest’avvenenza sarà anche accompagnata dal talento, altrimenti sarebbe già stata surclassata da qualche starlette con 10 anni di meno. A presto! 🙂

        Mi piace

      3. Visto che guardi il principe cenerentolo mi sorprendo, Edoardo Leo si sta affermando come regista e attore e sicuramente migliore di Pieraccioni otto volte tanto, fermo alla sua rappresentazione standard. 😉

        Mi piace

      4. Sono totalmente d’accordo su Pieraccioni, e infatti Il professor Cenerentolo non l’avrei visto neanche pagato se non mi avessero costretto i miei genitori (rovinandomi parzialmente il Natale). A questo punto devo approfondire la mia conoscenza di Edoardo Leo: grazie per averlo portato alla mia attenzione! 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...