Una storia come questa, con doppia chiave di narrazione, merita a mio giudizio un’attenzione in più da parte dei lettori appassionati dei fumetti gialli.Sono felice di aver ritrovato in Julia storie che si lasciano leggere con attenzione risultando coinvolgenti. Trasmette un sospiro di beatitudine già dall’inizio questo albo, con la scena della soffitta, dove il pretesto delle pulizie annuali riportano in primo piano quei ricordi che caratterizzeranno una parte del racconto, non prima di perdersi in un mondo di fantasia e infanzia. la Julia de”Il ricatto del passato”interagisce con Tina Davis, la cronista del Garden City vista in molti numeri precedenti, buona amica della criminologa. Non manca neanche Leo Baxter, ancora una volta fondamentale per la sicurezza di Julia. In secondo piano le indagini della questura, ma presenti tutti. Particolarità della storia, rivivono nei ricordi anche i genitori di Julia, soprattutto la mamma.

Annunci