buttons-1591629_640#anteprima sesto numero di Bottoni, magazine personale del sottoscritto inserto settimanalmente in Cattura blog. Ricordo che chiunque può proporre un proprio argomento o articolo personale. Confermo che la pagina facebook del blog fra pochi giorni non esisterà più (facebook ti da tempo 14 giorni in caso di ripensamento). Da questa settimana ho inserito un logo casareccio, in attesa di trovarne uno più adatto. Buona lettura.

Questo post l’ho scritto ieri sera, stamane abbiamo avuto una nuova forte scossa di terremoto, a parte le chiacchiere da social, bisogna essere tutti vicini a chi ha subito più danni. La frase che ho riportato sotto è stata scritta lo scosso mercoledi sera dopo la scossa con epicentro Macerata-Perugia. Laura ha passato la notte fuori casa.

#frasedellasettimana “Non sai se sarà l’ultima immagine del mondo che vedi o se sarà solo un ricordo, fatto sta che avverti così forte il senso dello spreco.” Laura Marziali

COPERTINA #oliodipalma
14606263_10211287983945328_1783321272017500683_n
Premessa, non voglio qui parlare della questione nel profondo, visto che non ne sono all’altezza e ritengo non completamente informato, ma dell’invasione pubblicitaria che ormai ci sta sommergendo, vedi biscotti, merendine e via dicendo. Quindi la vendita è ormai relativa alla presenza/assenza di questo ingrediente? In copertina ho messo questa battuta lanciata da @aforismi_famosi, nata a cavallo dell’ultima onda satirica.

#altriblog compie un anno l’iniziativa dell’amica blogger MemoriaRem, #BookOfOurDays.
Marta scrive: “Un anno fa, quando ho lanciato la rubrica #BooksOfOurDays mai avrei pensato che sarei riuscita a festeggiare il primo anno di vita di questo progetto che è nato dall’esigenza di voler condividere con gli altri la passione per i libri, creando un appuntamento in cui chiunque, seguendo le semplici e brevi regole, può dare il suo contributo, dando vita a un passaparola di libri letti, di storie amate, di parole sottolineate.” Vi invito a seguire questa iniziativa e non solo, anche il blog o anche semplicemente l’account avatar, che troverete sul sito insieme agli altri collegamenti. Io personalmente partecipo da poco tempo e ne sono felice, e conto di riportare magari qui su Bottoni i prossimi BookOfOurDays.
MemoriaRem è qui

#ungiornounnome ALESSANDRA
Alessandra e gli occhi del mare
la bellezza della vita
l’amica che ti scalda il cuore.
Le mani
e la stretta che aspettavi
mentre le nuvole vanno via.
Il compleanno di Alessandra oggi
svegliata da una scossa
terremoto che ferma il cuore
orologio che non ferma il tempo.
Tanti auguri amica mia.♥

#rischiatutto Ha preso il via questa settimana la nuova riproposta del rischiatutto di Mike Bongiorno, a cura di Fabio Fazio. Ma non è di questo che voglio parlarvi, bensì di una storia di Paperino del 1987, ispirata proprio a un quiz di Mike, tanto che ne viene proposta una caricatura. Sono molto affezionato a questa storia, per la sua precisa morale. In breve, Paperino causa una caduta si procura un gran bernoccolo, che gli permette di diventare un genio, lui che fino a quel momento era appassionato solo di film western, tanto da procurare qualche problema al suo rapporto con Paperina. Di conseguenza si iscrive per partecipare al quiz televisivo tanto in voga, “Se non lo sai sei fritto”, alter ego di Lascia o raddoppia. Va a finire che Paperino risponde a tute le domande e sta per sbancare il quiz, per l’ultima puntata gli autori cercano di porre rimedio alla questione, visto che al papero sono state poste le domande più difficili scelgono di proporre un argomento stupido, a cui sicuramente il genio non è interessato. Ma nel frattempo succede che la genialità di Paperino si è esaurita, di pari passo con la sparizione del bernoccolo. Disperato, partecipa all’ultimo episodio sapendo che con la sua ignoranza perderà tutto il montepremi, ma con sua sorpresa gli autori del quiz gli pongono domande sul suo argomento preferito, il western, di conseguenza Paperino vince e ritrova anche la complicità affettuosa di Paperina. Storia di Sisto Nigro, disegni di Guido Scala, apparso per la prima volta su Topolino N°1626 del 25 gennaio 1987.

RETROCOPERTINA
#dylandog resto nell’ambito fumetti solo per proporvi la copertina, presentata ieri a Lucca comics, della seconda storia di Barbara Baraldi per Dylan Dog inedito, in edicola a fine dicembre, N°364, ad opera del nuovo copertinista Gigi Cavenago. Grafica e colori non definitivi, ma è questa in sostanza. Si ringrazia Roberto Recchioni e la Sergio Bonelli Editore.
wp-1477774045344.jpg

Annunci