Terzo appuntamento con il magazine di Cattura blog, ogni domenica un nuovo spazio per approfondire più argomenti contemporaneamente.

#anteprima Per rendere più completa questa rubrica personale, troppo, ho deciso di chiedere una collaborazione a chiunque vuole dire la sua su un determinato argomento, fatto di cronaca, spettacolo, culturale ecc.ecc. Fate le vostre proposte nei commenti. Intanto già da questa settimana propongo un dibattito su un argomento ripreso dal blog di una amica a cui sono molto affezionato, e probabilmente questa cosa succederà ancora con altri blog.

COPERTINA
doppia-spunta-blu
#visualizzazioni Ho letto molti tweet su quanto fosse brutto vedere che una persona avesse visualizzato su WhatsApp o semplicemente sull’essere online e non rispondere. Certa gente crede veramente che siano i visualizzato a farci male o gli online. Non é questo che ci ferisce.
È davvero il visualizzato ciò che spaventa di più? Non credo proprio, è la paura che paralizza, la paura di non sapere.
Ciò che trafigge come un pugnale nello stomaco, nel cuore è trovare una delusione reduce da un’illusione sognata da noi stessi.
“No ma è solo per vedere se lo ha letto” è in realtà “ un voglio vedere se ci tiene a me, se mi ascolta, se mi vuole” e tutta quella serie di cose che viene automatico pensare, sempre. 
Si da la colpa ai social ma la colpa è nostra, di questa società. Non è più contemplato il fatto che magari qualcuno non sta sempre attaccato al cellulare o al computer e risponde quando può. Si trae subito conclusioni affrettate senza dare il giusto tempo alle persone, del resto ormai per conoscere una persona basta andare a cercarla sui social e vedere cosa c’è su di lei!
Articolo © CosTan(za)
E voi che ne pensate?
p.s. ovviamente l’immagine di copertina vuole essere una presa in giro, il controsenso.

#ungiornounnome Sveva
Sveva
Pensieri ricci come i capelli
legati come quando ti spogli
la sera al tramonto
tu allo specchio un incanto.
Sveva
non ti sbagli se t’innamori
lei come una stanza da dipingere
un quadro per pochi ammiratori
un sorriso raro da fotografare.

#ebookvscarta Uno dei più grandi dilemmi del XXI secolo. Amanti dei libri, della lettura in generale, è più pratico, non ingombrante, con la possibilità di portarsi dietro decine di titoli in un piccolo apparecchio tecnologico, il lettore ebookreader, oppure resiste la sensazione dell’odore dei libri nuovi, dello scorrere le pagine manualmente accompagnando la lettura e la pausa con gli immancabili segnalibri di tutti i tipi?
Io personalmente ho provato la lettura tramite ereader, ma dopo un po i miei ebook sono rimasti nel lettore a fare le ragnatele, visto che ha prevalso la lettura cartacea, con la mia piccola fissa di vedere di quante pagine è composto un capitolo. E voi?

#ivangraziani Nasceva il 6 ottobre 1945, un ricordo doveroso, difficile scegliere fra i suoi tanti bei capolavori. Vada per “Lugano addio”. Video Lugano addio
Le scarpe da tennis bianche e blu, seni pesanti e labbra rosse e la giacca a vento. Oh! Marta io ti ricordo così il tuo sorriso e i tuoi capelli, fermi come il lago.

#retrocopertina Alessandra Mastronardi
Decisamente un grande ritorno quello di Alessandra, nel mondo delle fiction. Visto il successo che sta avendo la sua interpretazione di Alice Allevi merita la retrocopertina di questa settimana. La ricordiamo oltre che nella parte più conosciuta di Eva Cudicini ne I Cesaroni , nella bellissima interpretazione di Micol Fontana nella fiction dedicata alle tre sorelle più conosciute nel mondo della sartoria, senza tralasciare il ruolo avuto nel film di Woody allen “To Rome whit me”. Stasera Alessandra sarà ospite del tavolo di “Che fuori tempo che fa” da Fabio Fazio.

lallieva_seconda_puntata-4
foto da TV Blog
Annunci