Perfetti sconosciuti

Domenica tempo di rubrica analisi di vari argomenti sul blog.

#perfettisconosciuti Il primo elemento è tratto da una notizia letta stamattina sul web, fonte la stampa, ma credo riportata un po ovunque. Si tratta dello stupro collettivo ai danni di una ragazzina, avvenuto in calabria, per ben tre anni, ma non è su questo che voglio soffermarmi, bensì sul fatto che in questo paese c’è stata una chiara presa di posizione da parte della maggioranza, ovviamente posizione negativa. la frase che sempre più spesso sentiamo dire o leggiamo, “se l’è andata a cercare.”
Quindi ad una fiaccolata in favore della “bambina” hanno partecipato 400 perfetti sconosciuti. Questo solo per ricordare di che pasta è fatta ancora tanta gente, e non solo al sud.

#MonicaBellucci Fra le tante dive e divi in passerella in questi giorni al festival di Venezia mi piace sottolineare la presenza della sempre bella Monica, alla soglia dei 52 anni e sempre splendida, nel suo modo di essere, donna ma non diva.

#techetechete Restando nell’ambito dello spettacolo, giusto menzionare l’unico programma onesto della attuale televisione italiana, perché i ricordi sono fonte di preziosi contenuti per cui vale la pena esibire il presente, seppur squallido.

#slotmachine una delle peggiori piaghe che l’uomo deve subire, in quanto schiavo di un carattere comprato dalla qualità della vita, sempre più sull’orlo del baratro. Di soldi ne porta tanti, ma non a chi gioca, a chi è stato capace di sfruttare questa ennesima debolezza. Sembra che per termini di legge ci sarà una riduzione di questi infernali strumenti, soprattutto nei locali di consumo come bar e tabaccherie. In quelle dove i proprietari NON si sono rifiutati di comprare gli ultimi scampoli di vita dei giocatori posseduti.

#11settembre Ricordare questo bruttissimo giorno di 15 anni fa è doveroso, perché da li è più o meno ci siamo resi conto come stava cambiando la nostra esistenza, come mondo, e oggi siamo sempre più sommersi da questi incubi terroristici, fonte buona per tirare su articoli e speciali televisivi come fosse tutto un film, fino a quando non tocca al prossimo. e pensare oggi che sono trascorsi 15 anni da quel giorno mi spaventa tantissimo, a livello personale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...