Missing (recensione Julia 214)

L’albo di Julia del mese di luglio racconta una storia interessante, nell’autenticità attuale dell’argomento trattato, ma non decolla alla fine, tutto si risolve in poche parole. Certo la scena del conflitto a fuoco con i killer è ben orchestrata, come rende bene l’inserimento dei due nell’ambito dell’avventura alle Mauritius, e anche le caratterizzazioni locali, con personaggi ben distinti nell’uso civile della zona, a cominciare dal simpatico tassista tuttofare Pierre.
Qui Julia torna a far coppia investigativa con l’amico di sempre, il detective privato Leo Baxter, ma non manca la solita scena di rabbia e gelosia del tenente Baxter, pur lontano dai due. Lo scopo è rintracciare una coppia di padre e figlio scomparsi e riconosciuti in tv in un programma stile Chi l’ha visto. Le belle copertine continuano a rappresentare un soggetto distante dalla storia, quindi mi piacerebbe vedere Julia in un pericolo più serio come la situazione in copertina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...