Sei bellissima signora primavera, immersa nei petali rosa dei fiori di pesco, con la faccia bianca come la luna con cui ti vedo parlare ogni sera.
Adesso è tempo di svegliarsi e ritornare a correre, scoprire il tempo che passa dal momento che il frutto è maturo al primo giorno di timido mare.
Ogni volta come se ti avessi appena conosciuto, incantato dalla bellezza che ho sempre sognato di scoprire insieme al tuo lento dormire.
©Tony 2016
Ispirato da (my)myricae

Annunci