Io dico che ci stiamo allontanando sempre più dal senso del Natale, come quando sposti una sedia dal tavolo per sedere e la riconduci in un altro angolo della stanza. Perdere la posizione, misurare la distanza attraverso luoghi comuni ormai buoni solo per far ridere, e specchiarsi attraverso la nebbia per vedere come ti cambia il tempo. Solo che inevitabilmente non vedi niente.

Annunci