Che poi nessuno conosce il contenuto di se stesso,  fino a quando non arriva all’età giusta per poter analizzare la propria esistenza.
E anche se prendi tutto come un gioco, inevitabilmente prima o poi troverai il conto da pagare, potrebbe essere un soffio di vento che butta giù il castello di carte, o una maledizione destinata ad avverarsi, lingue sottili di streghe che si impossessano  dei tuoi sogni, o delicate vertigini salendo i gradini delle tentazioni pianificate sul magnifico smartphone.
Seguito il tuo corpo non lasciarlo correre, non sono sempre tutti premi eccellenti nei traguardi per non vedenti, mimetizzati in eclissi di sentimenti dove il cuore è coperto dal portafoglio.
Che sbaglio.

Annunci