Diabolik Inedito MORTE IN ALTO MARE Anno LIV N° 9
Data uscita: 01/09/2015
Pagine: 120
Soggetto: M. Gomboli – L. Ferraresi
Sceneggiatura: D. Cajelli
Disegni: A. M. Ricci – M. Ricci
Copertina: M. Buffagni
Il colpo è riuscito perfettamente, il bottino è al sicuro, Diabolik e Eva sono pronti a festeggiare l’ennesimo successo… quando un banale contrattempo si trasforma in una catena di eventi che li porterà a sfidare la morte. In alto mare.
Recensione
Non lo trovo particolamente accattivante, salvo alcune scene d’azione, evidentemente mi riferisco allo scontro con i pirati in mare, ma in particolare alle azioni che vedono coinvolte Eva, che di sua iniziativa e andando contro alla richiesta del suo compagno , passa all’azione. Ritengo questo sia un punto fondamentale ancora una volta nel peso della complicità fra i due criminali.
La storia parte leggera, ci stà anche se è buffo che proprio a Diabolik viene rubata l’auto. nella seconda parte ha inizio il vero e proprio succo della storia, questo rialza un po le prospettive del racconto, fino a li fermo in un limbo di ricerche. Geniali le invenzioni mentali di DK, che oltre quello non poteva andare visto la mancanza di materiale e appagante l’affidamento della scena a Eva che aveva in mano tutta la questione da risolvere.
Due parole sui disegni, che rispetto alle precenti prove, parlo ovviamente dei Ricci, trovo più soddisfacenti, in particolare ho ammirato la scena delle tav.18/19, dove eva con la maschera compie il furto sostituendo il diadema. Copertina e retro da ammirare, ancora un bel lavoro di Matteo, splash page leggermente anonima.

Annunci