La luna tra le mani
nella notte dei desideri
la pagina di un libro
un giorno che mi manchi
il titolo sospeso nel limbo.
Come un passaggio segreto
inseguendo il vento da dentro
chiude il vuoto d’aria e respira
riprende fiato sfiorandoti le mani
come un mago si e’ arreso al trucco.
Trovo una stella dispersa
negli occhi una lieve incertezza
appare il viso di un angelo
fra i desideri di cui ho bisogno
ora il nome risplende nel cielo.
Selene da sempre è la luna
una dea che riflette pallida
la sua pelle mi chiama fortuna
tra le vesti di bianco candito
ogni suo bacio appartiene a me.

©numeronove 2013

DEA LUNA

Annunci