Mi perdo nel canto dei grilli, ogni notte. Immagino i tuoi capelli tra le mie mani, tenendoti la testa ti rubo un bacio e confondo i tuoi pensieri con il rumore della natura.
E la bottiglia di vino ancora a metà grida incitando i bicchieri di avvicinarsi alla bocca, e amare quel sorso che ne precede un altro, fino a svuotare il vetro del calice e riempire la passione dei corpi, nudi di realtà e ricchi di complicità.
Spirito che ubriaca ma accende l’amore e richiama  la passione di due anime stanche, come i grilli cantano per vedere le stelle ballare. Questa notte confusi nel buio balliamo sul mondo.
@Toni2015

Annunci