Il pianoforte

Ho un pianoforte nella stanza
i ricordi intrappolati tra i tasti
suono ogni notte incontrando l’alba
ma la melodia è prigioniera dell’anima.
Spartiti consumati dalle lacrime
come note ogni volta in trappola
invento sogni che mi illudono
fino a  cadere sconfitta nel dolore.
Mani che si muovono nel sangue
disegni di una vita consumata
note come tagli mi inseguono
nel segreto del vuoto mai accettato.
Domani mi risveglio guardandomi allo specchio ad ogni chiusi
riaccendo il bisogno di sentirti ancora vivo
nell’ abbraccio unico delle nostre dita ballerine
sui tasti colorati della vita, un pianoforte.
@Toni2015
A N.❤

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...