Essere o non crescere

Siamo noi gli scemi
gli ultimi proprietari di una vita bastarda  che si riflette in azioni così dannate, come atti impuri che basta recitare cinque Ave Maria e tutto torna a posto.
E sulla pista dove corre l’uomo, nelle corsie adiacenti non può mancare l’infame, l’assassino, il mentitore.
Certo, qualche volta capita che il faro  illumini al traguardo la persona che combatte per il giusto, che nega la violenza come insegnamento ai bambini, che sa riconoscere negli sbagli degli altri anche i suoi.
Il filo è debole,  la mente astuta e le parole tante. L’evoluzione ci vuole in ogni luogo con l’occhio controllore delle videocamere, e le intercettazioni pilotate. Eppure dopo più di quaranta anni ancora non siamo tornati sulla luna.
Oggi il niente è ovunque tranne sui disegni dei bambini, che pensano di poter riconquistare almeno il mondo della fantasia e sottrarlo dalle invadenti decisioni degli adulti, troppo occupati a credere che basta avere un pisello per poter calpestare la verità della coscienza. Di chi crede e semina ragione. Aiutati anche tu a distinguere il bene dal male e il desiderio dal sacrificio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...