Un giorno collocato tra oggi e domani, una striscia di vita un pensiero eterno.
Vedi accanto a te persone andare oltre, qualcuna tornare indietro e altre sparire nel vuoto, in quel vuoto che ti entra nei polmoni ogni volta che ci pensi.
Lo chiami destino e gli stringi la mano, un compito in classe per rimediare un voto alto, che possa farti guadagnare credibilità nel buio della solitudine, quando vedi tutto oltre e te immobile ad aspettare il momento giusto per fare quel salto che ti spaventa ma ti attira nello stesso momento.
Nello specchio, capovolgi il senso della ragione ma sempre li resti, come un fermo immagine che produce risate nell’attesa di assistere al colpo di scena. Fino a quando non credi veramente a te stesso, allora muovi un piede poi l’altro, costruisci nelle spalle ali artificiali con la tentazione di affrontare il silenzio che si espande e calarti nel rumore che produce la gente nel brusio di vederti ora in volo.
Ecco stai atterrando.
@Toni

Titolo post Laura Marziali

Annunci