Poesia vive nell’anima
parole d’apertura come sipario
estratte dagli occhi tuoi belli
come fossero limoni di giornata.
Poesia come sapore
lingua che assapora l’amore
evaso senza spine dal tuo seno
come fossero alberi da salvare.
E mani, mani
mani che raccolgono la tua poesia
mani che viaggiano nel tempo
cuori che si aspettano
cuori che si incontrano
il bene e il male che si lasciano
come anelli separati sull’altare
e santi bruciati sulla pazzia
evasione totale dal pensiero
questa mia poesia
nonostante me per sempre tua.

©Toni2015

titolo post tratto da”Confessioni di un malandrino” di Angelo Branduardi (Grazie a Patrizia-blog Il mio angolo

Annunci