Eccolo il tempo che passa, sempre da quella porta da dove entra e se ne va

Tempi moderni non è solo uno dei più bei film di Charlie Chaplin, nella sua storicità, ma è uno dei più bei film di sempre, e niente potranno le megaproduzioni moderne ricche di effetti speciali, lui possedeva un solo effetto speciale, se stesso, la sua arte. Basta vedere anche solo l’estratto visivo di questo video, la scena sui pattini nel grande magazzino.
E a proposito di arte mi ricongiungo con questo video anche al ricordo per l’indimenticabile Lucio Dalla, partendo da oggi, anniversario della sua morte, tre anni fa, fino al 4 marzo, giorno del compleanno di cui inno è diventata la storica 4-3-43.

mi manca sempre l’elastico
per tener su le mutande
cosi’ che le mutande
al momento piu’ bello mi vanno giu’
come un sogno finito
magari un sogno importante
un amico tradito
anch’io sono stato tradito
ma non m’importa piu’
tra il buio del cielo
le teste pelate bianche
le nostre parole si muovono stanche
non ci capiamo piu’
ma io ho voglia di parlare
di stare ad ascoltare
continuare a far l’asino
di comportarmi male
per poi non farlo piu’
ah…
felicita’…

Annunci

2 pensieri riguardo “Eccolo il tempo che passa, sempre da quella porta da dove entra e se ne va

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...