Spazio profondo (Dylan Dog 337 recensione)

10682381_663436700419891_7783287509821657175_o
Albo che chiude il vecchio ciclo di storie di Dylan Dog e apre al nuovo con questo  passaggio estemporaneo, con una storia ambientata in un futuro lontanissimo in cui si rende necessario il recupero virtuale della memoria di Dylan, per combattere mostri del futuro nessuno più di quell’uomo del XX secolo può saperne.
Interamente scritto da Roberto Recchioni, nuovo curatore della testata della Sergio Bonelli Editore, e disegnato da Nicola Mari, l’albo, proposto a colori proprio per sottolineare l’evento del nuovo corso, si legge piacevolmente e non esita a proporre quei mostri, fisici e coscienziosi, che hanno fatto di Dylan un’icona unica del genere, nei fumetti.
Bella l’idea di proporre 5 diverse interpretazioni di Dylan, tra cui una donna, ricavate dalla memoria virtuale del vecchio Dylan.

Annunci

Un pensiero riguardo “Spazio profondo (Dylan Dog 337 recensione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...