??????

The Book Thief
USA 2013
Genere: Drammatico
durata 127′

Regia di Brian Percival

Con Sophie Nélisse, Geoffrey Rush, Emily Watson, Ben Schnetzer, Nico Liersch, Barbara Auer, Rainer Block, Oliver Stokowski, Matthias Matschke…

Trama

Adottata all’età di nove anni, Liesel (Sophie Nélisse) vive con i genitori (Geoffrey Rush ed Emily Watson) in un quartiere tedesco di operai. Testimone degli orrori del nazismo, Liesel trova conforto nei libri da quando, dopo averne rubato uno, comincia a collezionare volumi e impara a leggere mentre i suoi genitori nascondono sotto le scale della loro abitazione un rifugiato ebreo (Ben Schnetzer).

(fonte Film TV

mia recensione
Ladra di libri perchè avida di parole, dal primo libro preso in mano, pur non sapendo leggere. L’unico oggetto che in qualche modo la lega al fratellino morto.
L’adozione di Liesel passa in secondo piano, una volta che introdotta nel nuovo ambiente riesce a conquistarsi un proprio spazio tra la scuola, la nuova famiglia e l’amicizia del coetaneo vicino di casa Rudy.
La lettura troverà un significato ancora più grande nella bambina con l’arrivo di max, rifugiato clandestino per sfuggire alla caccia agli ebrei nella germania nazista della seconda guerra mondiale. Con lui Liesel troverà sfogo di lettura nella cantina della casa, soprattutto nel periodo in cui si ammala gravemente, e dopo aver cominciato a frequentare la casa del borgomastro, dove scopre una grande stanza biblioteca. Assecondata dalla moglie del padrone di casa inizialmente, per mpoi venir cacciata dal borgomastro una volta scoperta, non esiterà ad introdursi di nascosto per poter “rubare” quelle letture di cui non sarà mai sazia.
Nel complesso un film malinconico, triste per certi aspetti, ma lascia un messaggio incoraggiante rivolto a un rifugio personale poco frequentato, la lettura e l’estensione di essa a un mondo più praticabile.

Annunci