Stasera avevo voglia di ascoltare una canzone, ma non ho trovato quella adatta al mio umore, allora ho aperto la finestra e guardato la gente passare, sembravano automi avviati all’improvviso in ogni direzione.
Passando poi accanto alla libreria ho cercato un volume che destasse la mia allegria, tra le pagine sfogliate in fretta ho scorto un segnalibro a forma di farfalla, mi sono ricordato di lei e la sua strana affezione alla bugia.
Accendo la televisione, c’e’ un programma culturale, uno di quelli dove si urla e si bestemmia e la cultura non la trovi neanche nei titoli di coda. Allora prendi il telecomando, lo apri, e cerchi di capire come fare a cambiare questo presente spingendo un semplice bottone.
E niente, questa sera la noia non se ne vuole proprio andare, fra una tirata di sigaretta e un colpo di tosse, guardo il bicchiere mezzo pieno sul tavolino pensando, o lo bevo tutto o lo riempio fino in cima, cosi mi fermo a guardarlo aspettando che tutto torni come prima.

Annunci