Nel tenue ricordo di una pioggia d’argento il senso spietato di un non ritorno.

Piove. Non distinguo in questo momento il senso del tuo arrivederci, però rimango a tenerti l’ombrello aperto, nel caso tu decidessi di riempire lo spazio vuoto che hai lasciato al mio fianco. I treni continuano a passare senza effettuare fermata, come a volermi indicare di cercare un posto diverso dal mio strazio di sentirmi abbandonato. Poi mi ricordo di possedere un fazzoletto, lo estraggo dalla tasca e lo lascio cadere. Penso che bagnandolo di pioggia potrò asciugarmi le lacrime che mi hai lasciato in pegno, per non avere il rimorso di non essere un viaggiatore in partenza. Accosto. Scendo.
@Tony

L’ultimo bacio-Carmen Consoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...