Chi siamo.
Per il resto del tempo a pensarci restiamo.
Andiamo.
Verso un giorno più bello, osare possiamo.
Che bello, poter non disturbare più la malinconia,
lasciarla ad asciugare con il suo mite grigiore.
Sbattendo le ali più forte.
Adesso che il sogno muore.
Volare, come solo i segreti riescono a prendere il volo,
domare quest’ansia con un bacio
e scaldare la mente per poter restare con te.
Capolavoro di un pittore
sulla tela invisibile di un cielo da conquistare.
Tornare a volare.
Il piacere di darti la mano
e sentire una scossa che riapre il mondo in due.
Una sei tu
e l’altra parte è un figlio che saprà proseguire.
Non per trovare un traguardo
ma per ristabilire chi dovrà ripartire.
Domani.
E’ già domani.

©numeronove 2013

Annunci