Griglia

E io. Valutavo sentimenti come il contadino coglie le mele. Non per mangiarle ma per non farsele rubare.
E tu. Stringevi cosi forte quella fotografia che gli occhi del ragazzo lacrimavano sangue. Forse quel piccolo taglio fatto affettando il pane crea particolari.
Noi. Alla deriva dei nostri piccoli desideri di appartenere un giorno ai nostri cuori messi all’opposto, uno di fronte all’altro. Forse e’ solo uno specchio senza un vuoto da fissare.
Gli altri non esisterebbero piu’. Se potessi.

Annunci

Un pensiero riguardo “Griglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...