Kasia Smutniak non è mai stata solo la compagna di Pietro Taricone, neanche quando è venuto a mancare.  Ha sempre avuto una propria impronta artistica e una identità ben chiara, che ha saputo mostrare anche in quei giorni drammatici.

Quindi ricordo con vero piacere i lavori svolti fino a due anni fà, e la riscopriamo in questi giorni di nuovo sotto i riflettori per il ruolo intenso e suggestivo di Franca Gandolfi, moglie di Domenico Modugno, mella fiction dedicata al cantautore pugliese.

E non solo, perchè tra febbraio e marzo usciranno due pellicole italiane nei cinema, visto che nel frattempo Kasia ha lavorato in Germania e Ucraina.

Kasia Smutniak oltre alla bellezza ha mostrato da subito la sua capacità , crescendo professionalmente dopo la prima apparizione nel secondo film come regista di Giorgio Panariello, “Al momento giusto”, nel 2000.

Tra gli altri lavori voglio ricordare il bel film di Enrico Oldoini, “13 a tavola”, del 2004 e “Nelle tue mani” di Peter Del Monte del 2007, che ho amato particolarmente.

In televisione, fra i vari lavori,  è interprete insieme a Raoul Bova de “Ultimo-L’infiltrato” del 2004 e anche a fianco di Claudio Santamaria nella fiction dedicata a Rino Gaetano,  del 2007, in cui interpreta la parte della fidanzata del cantautore romano.

 

Annunci